Branco Primavera

Branco Seeonee
Chi siamo

Se oggi aiutare i ragazzi a crescere e' un'arte, farli crescere attraverso l'esperienza dello scoutismo e' un' arte particolare, che va conosciuta e sperimentata. Lo scoutismo e' un insieme di buoni strumenti e di principi di fondo, che costituiscono un metodo fra i piu' validi per un'educazione globale della persona.

La legge scout, che fonda e lega tutta l'attivita' e la vita di chi aderisce allo scoutismo, non e' un insieme di precetti, ma la proposta di uno stile di vita; chi decide di aderirvi e chiede di fare la Promessa, si impegna liberamente. Il gruppo scout e' prima di tutto un ambiente sereno, in cui molte persone sono ben disposte le une verso le altre, si sta allegri, un buon numero di partecipanti vive una forte tensione verso gli ideali del gruppo, lavora con impegno e chiede a chi entra lo stesso impegno. Gli scout sono contraddistinti dalla Promessa che recitano e che li rende tali, e li lega per sempre a tutti gli altri scout del mondo.

La promessa Scout

"Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio:
- per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio paese
- per aiutare gli altri in ogni circostanza
- per osservare la Legge scout"

La legge Scout

"La Guida e lo Scout:

  1. pongono il loro onore nel meritare fiducia
  2. sono leali
  3. si rendono utili e aiutano gli altri
  4. sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout
  5. sono cortesi
  6. amano e rispettano la natura
  7. sanno obbedire
  8. sorridono e cantano anche nelle difficolta'
  9. sono laboriosi ed economi
  10. sono puri di pensieri, parole e azioni".

 

Fare per capire, capire per fare.

Vivere fin da piccoli esperienze progettate in modo autonomo e realizzate senza l'intervento degli adulti, magari nel piccolo gruppo della squadriglia; pianificare le tappe del proprio itinerario di progressione su tutti i fronti della persona (dalla capacita' espressiva all'allenamento fisico, dalla vita spirituale all'abilita' tecnica e manuale).

L'educazione attiva attraverso lo scoutismo e' costituita da proposte semplici ma continuative e motivate, che danno occasioni che altrove non esistono.

Far crescere armoniosamente tutte le dimensioni.

La' dove i giovani sono oggetto di mercato, di manipolazione ideologica, di proposte talvolta frammentarie e conflittuali, l'autoeducazione si rivela un punto nodale: lo scoutismo propone a ragazzi e ragazze di essere protagonisti della propria crescita, senza cullarli con adulazioni e illusioni, poiche' il metodo e' fondato sulla progressiva responsabilizzazione, con impegni concreti verso se' stessi, il prossimo, Dio, l'ambiente. Il cammino scout che si svolge lungo tutto l'arco dell'eta' evolutiva, con mete educative proporzionate al grado di maturazione psicologica del ragazzo, obiettivi concreti e raggiungibili, esperienze che possono suscitare risposte ai problemi dell'eta', coinvolge tutte le dimensioni della vita e tende ad aiutare una maturazione totale della persona che investe contemporaneamente valori umani e cristiani.

Lo scoutismo e' vissuto diversamente in funzione della fascia d'eta', abbiamo diverse branche  L/C, E/G. R/S: 

LUPETTI e COCCINELLE  (L/C)

Una proposta educativa per i bambini dagli 8 agli 11 anni

Un ambiente di fantasia, nell'atmosfera della "Giungla", una storia che prende fino a far diventare protagonisti, con uno spirito allegro di "Famiglia Felice" nel gioco e nella vita all'aperto: questo il clima che si offre, nel Branco, a bambini e bambine. 

Il Branco e' una comunita' di bambini con adulti educatori che giocano insieme a "fare del proprio meglio". Su questo motto si innesta anche l'ducazione Cristiana : si conosce e si incontra Gesu' come fratello maggiore, come amico, come maestro e anche i sacramenti vengono sentiti come modi di incontro vero con Gesu' che e' vivo.

Il Branco vive ogni mese giornate intere all'aperto, di osservazione, scoperta, di incontro nel gioco.

Ogni anno c'e' una vacanza di Branco di una settimana, totalmente dedicata alla vita nella natura.

 

ESPLORATORI e GUIDE (E/G)

Dai 12 ai 16 anni lo scoutismo si vive di squadriglia.

La Squadriglia e' un gruppo di 7-8 ragazzi o ragazze, qualcuno piu' piccolo, qualcuno piu' grande, piu' esperto. Il capo squadriglia, uno dei piu' anziani, si assume la responsabilita' di coordinare gli altri, di essere amico di tutti, anche rinunciando a qualcosa per se'.

Il Reparto

Tre o quattro squadriglie formano, insieme agli adulti che ne sono responsabili, il Reparto.Il Reparto e' soprattutto una comunita' di ragazzi e capi unita dalla stessa legge: dieci articoli semplici ma impegnativi che propongono un modo di vivere fraterno e leale con tutti. E' lo stile scout, che gli adulti come i ragazzi si sono liberamente impegnati a rispettare con la promessa: l'inizio del loro cammino nello scoutismo. La promessa e' il patto che lega tra loro gli Scout e le Guide di tutto il mondo, nel rispetto della stessa legge.

Il Campo

L'attivita' centrale dell'anno, la piu' bella e entusiasmante e' sicuramente il Campo estivo : 10/15 giorni vissuti in mezzo alla natura, dormendo sotto le tende, riducendo al minimo le "cose" da portare con se', imparando a costruirsele o a farne a meno se superflue. Il campo e' la palestra di vita di uno scout e di una guida. Al campo si impara ad avere cura della propria igiene personale, a tenere in ordine il proprio equipaggiamento, a far da mangiare per la propria squadriglia e a pulire la tenda in cui si dorme. I ragazzi imparano a badare a se' stessi : il primo passo per poter essere veramente utili agli altri. Al campo si sperimenta la vita quotidiana con altri che non sono famigliari, si vive in collaborazione e si scopre l'importanza di ogni conoscenza seriamente acquisita. Il campo e' poi una grande esplorazione : primo passo alla scoperta del mondo senza genitori . Occasione privilegiata di vivere a diretto contatto col creato e di scoprire i ritmi della natura, il silenzio, le stelle...

 

ROVERS e SCOLTE  (R/S)

I ragazzi e le ragazze dai 16 ai 21 anni ,la Comunita' Rovers-Scolte. 

Un gruppo di amici che continua "l grande gioco" dello scoutismo applicando le tecniche, le conoscenze, gli interessi che ha sviluppato, per orientarsi e prepararsi alle grandi scelte della vita di adulto.

Le guide e gli scout che provengono dal reparto, e altri sedicenni, formano il Noviziato, gruppo di coetanei che vive con i propri capi un anno di graduale preparazione a uno scoutismo vissuto sempre piu' come impegno individuale di conoscenza e apertura agli altri, di esperienze per imparare a scegliere responsabilmente.

Chi sceglie di continuare il cammino, dopo un anno circa firmera' la "Carta di Clan" segno di sua personale adesione ai valori dello scoutismo, che si impegna a concretizzare anche in un servizio, diventando cosi' Rover o Scolta.

I Rovers e le Scolte vivono lo scoutismo come cammino personale di ricerca, di confronto, di scoperta, con l'appoggio della Comunita' del Clan. Ne e' simbolo ed insieme attivita' fondamentale la Route ( il campo itinerante ) in cui si vive assieme per 8/10 giorni alla scoperta di una regione e di un ambiente, facendo strada a piedi, spostandosi ogni giorno, dormendo in tenda, portando nello zaino l'essenziale, cercando l'incontro con le persone e i problemi, facendo festa e facendo silenzio, cantando e pregando. Fare strada, mezzo per acquistare e far crescere capacita' d'osservazione, di accoglienza, autonomia, ma anche di distacco dalle situazioni comode e dalle idee acquisite per rendersi conto che non si e' mai "arrivati".

Nel Clan, insieme ai capi, i Rover e le Scolte programmano le loro attivita'. Insieme si discute e si riflette, la discussione non e' casuale o imposta : si parte da esigenze del gruppo e si arriva a conclusioni comuni e operative per tutti e per la comunita'.

L'esperienza piu' concreta e continuativa per l'autoeducazione dei ragazzi e delle ragazze e' il Servizio : impegno personale di collaborazione volontaria, gratuita e costante in situazioni e organizzazioni molto diverse : dall'assistenza ai diversamente abili, malati, anziani, al lavoro per organizzazioni civiche, al servizio di educatore dei ragazzi piu' piccoli...il servizio e' occasione di incontro con realta' e persone nuove, prova e ampliamento delle proprie competenze, scuola di speranza per poter incidere sulla realta', gesto concreto di solidarieta' e amore cristiano.

La Partenza

Verso i 20/21 anni il cammino di crescita attraverso lo scoutismo finisce: continua per ciascuno attraverso la vita che avra' scelto di compiere...Chi sceglie di vivere la vita nello stile dei valori cristiani e scout che ha sperimentato: solidarieta', servizio, impegno nella societa' civile, chiede la Partenza: il riconoscimento del proprio impegno a testimoniare quotidianamente le scelte fatte. 

 












              
    | Home |  | Storia |  | Chi siamo |  | Come iscriversi |   | Base Scout di Caslino al Piano |   | Modulistica | | Link utili | | Ass. "La traccia" |  | Coro scout |  | Contattaci |

Branco Waingunga


Reparto Orki

Reparto Ohio


Noviziato

Clan


COCA